venerdì 11 dicembre 2015

ART AND FASHION: FASHION IS ART!!


Buongiorno a tutti!!!
Stamani è venerdì e come tutti i venerdì è la volta della mia carissima rubrica sull'Arte e la Moda, ossia "ART AND FASHION: FASHION IS ART", e questa volta ho deciso di parlarvi di un grande artista, amo la sua arte, amo il suo grande lavoro e la sua ricerca dei materiali (che mi affascina moltissimo), sto parlando di un grande stilista giapponese, ossia di ISSEY MIYAKE.
Issey Miyake, nato a Hiroshima il 22 aprile 1938, è un grande stilista giapponese, io lo considero oltre che uno stilista, un'artista, un visionario.
Dopo aver studiato graphic design alla Tama Art University a Tokyo, ed essersi laureato nel 1964, Issay Miyake gira per il mondo, lavora sia a Parigi che a New York e tornerà a Tokyo solo nel 1970 per fondare il MIYAKE DESIGN STUDIO.
 A New York, nel 1971, viene presentata la sua prima collezione e poi seguono subito dopo altre sfilate a Parigi.
Una cosa molto importante da dire è che le sue creazioni sono caratterizzate da una grande ricerca di nuovi materiali e tecnologie futuristiche dai colori cupi.
Dopo una luna carriera, lo stilista ha deciso di lasciare le creazioni di moda al suo collaboratore Naoki Takizawa, e tutto questo per potersi dedicare completamente alla ricerca.
Nel 1998, La Fondazione Cartier dedicò una mostra sull'opera di Miyake intitolata Making Things, nel 2005 ha ricevuto il Premio Imperiale per la scultura, e nel 2006 ha vinto Il Premio Kyoto per le arti e la filosofia.
Per quanto riguarda il mondo della Ricerca dei Materiali e del Design Industriale, Miyake nel 2014 è stato premiato con il prestigioso premio Compasso d'oro ADI per la creazione della famiglia delle lampade IN-EI Issey Miyake, realizzate per un'azienda italiana di arredamento ed illuminazione: Artemide.
Questo proetto è molto importante, inoltre il nostro artista l'ha portato avanti insieme al suo di ricerca Miyake Design Studio, che studia nuove tecnologie di riutilizzo e riciclo dei materiali, partendo prima di tutto da materie prime di scarto, con l'obiettivo finale di ottenere un nuovo materiale con grandi capacità specifiche, per esempio un fibra rigenerata con alta capacità di riflettere la luce e ridurre il consumo energetico del 40%.

Che dire di questo rande artista, tanta creatività, intelligenza, voglia di fare, di sperimentare, una vita dedicata anche alla ricerca di materiali nuovi e di tecnologie di riutilizzo e di riciclo dei materiali, Issey Miyake doveva entrare a far parte della mia rubrica.
Come sempre aspetto i vostri commenti, fatemi sapere cosa ne pensate della rubrica di stamani.
Un bacio a tutti e buona giornata!!:)



















16 commenti:

  1. davvero particolari questo modelli!!!!

    claudia
    www.piccislove.com

    RispondiElimina
  2. molto belli e originali, sembrano degli origami!

    RispondiElimina
  3. Ho sempre una grandissima stima per chi è nato e cresciuto ad Hiroshima, questi modelli sono molto interessanti, riproducono la tradizione degli origami.

    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
  4. quando si dice la moda come opera d'arte. xoxo rita talks

    RispondiElimina
  5. mamma mia quante immagine splendide
    davvero bel post
    xoxo

    RispondiElimina
  6. che belli questi modelli e queste foto. :-) A smile please

    RispondiElimina
  7. un artista a tutti gli effetti...lo adoro...è super...e le sue creazioni sono stupende!

    RispondiElimina
  8. che foto magnifiche è bravissimo!

    RispondiElimina
  9. Particolarissimi questi abiti ispirati agli origami!

    RispondiElimina
  10. questo succede quando si è Artisti. Non ci si ferma alla sola moda, masi spazia nella ricerca continua di nuovi sbocchi e di nuove strade. additittura Miyake è riuscito a passare dalla moda al design di lampade con il riutilizzo delle materie, un genio!

    Lo stile di Artemide

    RispondiElimina