venerdì 18 settembre 2015

ART AND FASHION: FASHION IS ART!!

Buongiorno a tutti!
Stamani è venerdì e come tutti i venerdì è la volta della mia amatissima rubrica sull'arte e la moda, ossia "ART AND FASHION:FASHION IS ART".
Questa volta ho deciso di presentarvi un rande costumista, scenografo e sceneggiatore italiano, sto parlando di VITTORIO NINO NOVARESE.
Sono appassionata di questa arte un po' da sempre, sono molto curiosa quindi mi piace scoprire costumisti nuovi e grandi nomi che hanno fatto la storia del costume cinematografico italiano e non solo.
Vittorio è nato a Roma nel 1907, frequenta i corsi di scenografia e costume presso la scuola d'arte della capitale.
Dalla fine degli anni 20 lavora come aiuto costumista e arredatore presso compagnie teatrali e per le produzioni cinematografiche di film muti.
Grande appassionato di studi storici e letterari, specialista di uniformi militari d'epoca e sostenitore della funzione espressiva dei costumi intesi come riflesso della psicologia dei personaggi, pose le proprie conoscenze e il proprio gusto al servizio di grandi produzioni cinematografiche prima in Italia e poi a Hollywood.
Nel 1933, ha inizio la sua carriera nel cinema sonoro collaborando con Alessandro Blasetti (grandissimo regista italiano) nella realizzazione dei costumi per la pellicola storica 1860.
Nel 1938, oltre al suo lavoro di scenografo, inizia ad occuparsi anche di sceneggiature cinematografiche, attività che lo accompagnerà per tutta la durata della sua carriera sia in Italia che all'estero.
Inoltre per alcuni anni è stato docente dei corsi di scenotecnica e costumi al Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma.
Vittorio si è aggiudicato due Premi Oscar per i migliori costumi, nel 1964, per Cleopatra, e nel 1971 per Cromwell - Nel suo pugno la forza di un popolo.
Vittorio Nino Novarese muore a Los Angeles nel 1983.

Come sempre aspetto i vostri commenti, fatemi sapere cosa ne pensate del post di oggi.
Un bacio a tutti e buona giornata!:)


Goodmorning everyone!
This morning, it's Friday and as every Friday it is the turn of my beloved address book on the art and fashion, is "ART AND FASHION: FASHION IS ART".
This time I decided to present a mainsails costume designer, set designer and writer Italian, I'm talking about VITTORIO NINO NOVARESE.
I'm passionate about this art a little 'have always been very curious so I like to discover new costume designers and big names that have made the history of Italian film costumes and more.

Victor was born in Rome in 1907, he attended the courses of stage and costume design at the art school of the capital.
Since the late 20 worked as an assistant costume designer and decorator in theater companies and film production of silent films.
Big fan of historical and literary studies, specialist uniform military veteran and supporter of the expressive function of the costumes seen as a reflection of the psychology of the characters, put their knowledge and their taste in the service of big film productions first in Italy and then in Hollywood.
In 1933, he began his career in film sound collaborating with Alessandro Blasetti (great Italian director) in the creation of historical costumes for the film in 1860.
In 1938, in addition to his work as a designer, he starts to care of screenplays, activities that will accompany him throughout the duration of his career in Italy and abroad.
Also for some years he taught courses in stagecraft and costumes at the Experimental Cinema Centre in Rome.
Vittorio has won two Academy Awards for Best Costume Design in 1964 for Cleopatra, and in 1971 Cromwell - In his own hand the strength of a people.
Vittorio Nino Novarese died in Los Angeles in 1983.

As always waiting for your comments, let me know what you think of today's post.
A kiss to all and good day! :)


Cleopatra












4 commenti:

  1. L'eleganza di Cleopatra mi ha sempre affascinato parecchio!!

    RispondiElimina
  2. beh...cleopatra è un mito per bellezza ed eleganza...che costumi incantevoli!

    RispondiElimina
  3. che meraviglia! una vera e propria icona. xoxo rita talks

    RispondiElimina