sabato 16 febbraio 2013

THE LIBERTINE!!!


Buongiorno a tutti!!!!:)
Stamani è la volta della mia Rubrica settimanale "CINEMA & DINTORNI",  e per stamani vi voglio parlare e presentare un film che mi è piaciuto moltissimo sia per la storia che per la recitazione, sto parlando di THE LIBERTINE.
Un film diretto da Laurence Dunmore e interpretato da Johnny Depp, John Malkovich, Samantha Morton, Rosamund Pike e Rupert Friend.

TRAMA:


Siamo in Inghilterra, John Vilmot secondo conte di Rochester, rinchiuso nella Torre di Londra per aver offeso il re Carlo II con dei versi poetici, viene richiamato a corte dallo stesso sovrano per riuscire a risollevare il prestigio internazionale della nazione nella quale i cittadini sono avvezzi soltanto ai vizi e alle passioni. Il conte è il primo rappresentante del libertinismo aristocratico dell'epoca, esperto, come ammette egli stesso, nelle tre più importanti occupazioni del suo tempo: la scrittura di versi, lo svuotamento di bottiglie ed il riempimento di fanciulle. Nonostante la sua raffinatezza e genialità nel comporre opere poetiche, la sua carriera non arriverà mai ad un apice di successo a causa del suo dedicarsi quasi esclusivamente ai piaceri. Viene incaricato dal re di progettare e dirigere un sontuoso spettacolo teatrale per mostrare la bellezza dell'Inghilterra al re di Francia, una vera e propria epopea al Regno di Carlo II. John, assiduo frequentatore di teatri, inizia ad interessarsi alla carriera di un'attrice emergente: Elizabeth Barry, detta Lizzie, per il cui amore e successivo abbandono cadde definitivamente in rovina. Intenzione del conte era, infatti, di aiutare Lizzie a diventare la più popolare attrice di teatro di Londra, cosa che, a dispetto delle aspettative dei suoi compagni, gli riesce. Quando arriva il giorno della prima dell'opera commissionata da Carlo II, di fronte ad un ambasciatore venuto direttamente da Parigi, il re ed il pubblico tutto si aspetta un grande successo: John, invece, propone una sorta di parodia pornografica che mostra apertamente la reale situazione della città in quel tempo. L'opera viene bruscamente interrotta e il Conte è costretto a darsi per 6 mesi alla macchia per riuscire a sfuggire all'ira del re, che, dopo aver riposto in lui tutta la sua fiducia e le sue attenzioni, decide di non ucciderlo, bensì di condannarlo a vivere fino all'ultimo il poco tempo che gli rimane (John è malato di sifilide). John, ormai debilitato dalla sifilide, decide, in punto di morte, di redimersi pubblicamente dai suoi peccati convertendosi al cristianesimo, dichiarando il suo amore a Lizzie che nel frattempo aveva dato alla luce una bimba figlia del conte stesso ed aiutando il re, forse per far sì che alla sua morte di lui rimanesse non solo il ricordo del suo essere un libertino, ad ottenere dal Parlamento i voti necessari affinché una legge contro lo stesso sovrano non fosse approvata. Infine muore tra le braccia della moglie Elizabeth che, nonostante l'amore di John non fosse più per lei, è rimasta vicino al poeta lungo tutta la sua vita, come unica figura a cui aggrapparsi alla fine della propria esistenza.

A me questo film è piaciuto moltissimo, ho amato Johnny Depp che in questo film secondo me è stato molto bravo e mi è piaciuta da morire la storia.
E voi l'avete visto questo film? Se si cosa ne pensate?? Se ancora non l'avete visto vi consiglio di farlo!!:)
Un bacio a tutti e buona giornata!!:)



Hello everyone! :)
This morning it was the turn of my book magazine "Cinema & SURROUNDINGS", and this morning I want to talk and present a film that I really enjoyed both the history of acting, I'm talking about THE LIBERTINE.
A film directed by Laurence Dunmore and starring Johnny Depp, John Malkovich, Samantha Morton, Rosamund Pike and Rupert Friend.

PLOT:

We are in England, John Vilmot second Earl of Rochester, who was imprisoned in the Tower of London for insulting King Charles II of poetic verses, was recalled to court by the king to be able to raise the international prestige of the country in which the citizens are accustomed only the vices and passions. The count is the first representative of aristocratic libertinism era, expert, as he himself admits, the three most important occupations of his time writing poetry, emptying bottles and filling girls. Despite its sophistication and genius in composing poetry, his career will never come to a pinnacle of success because of its focus almost entirely to pleasure. Is appointed by the king to plan and direct a lavish stage show to showcase the beauty of England to the King of France, a real epic to reign of Charles II. John, a frequent theaters, became interested in the emerging career of an actress Elizabeth Barry, said Lizzie, for whose love and subsequent abandonment finally fell into disrepair. Intention of the count was, in fact, to help Lizzie to become the most popular actress of theater in London, which, despite the expectations of his companions, he can. When the day of the premiere commissioned by Charles II, in front of an ambassador came directly from Paris, the king and the public all expect a great success: John, however, offers a kind of parody porn showing openly real situation of the city at that time. The work was abruptly halted and the Count is forced to be taken for six months on the run to be able to escape the wrath of the king, who, after having put all his trust in him and his attentions, he decides not to kill him, but to sentence him to live until the last of the short time that remains (John is suffering from syphilis). John, now weakened by syphilis, decide on the point of death, to redeem himself from his sins publicly converted to Christianity, declaring his love for Lizzie, who had meanwhile given birth to a baby daughter of the Earl himself and helping the king, perhaps for cause of his death he remained not only the memory of his being a libertine, to obtain from Parliament the necessary votes for a law against the king himself was not approved. Finally dies in the arms of his wife Elizabeth, despite the love of John was no longer for her, remained close to the poet throughout his life, as the only figure to hold the end of its existence.

I loved this movie, I loved Johnny Depp in this film for me was very good and I liked the story to die.
And you, have you seen this movie? If yes, what do you think? If you still have not seen it I recommend you do! :)
A kiss to all and good day! :)












7 commenti:

  1. Film stupendo, personaggio indimenticabile, attori eccellenti - a cominciare da Johnny Depp -, musica sublime con menzione speciale per il brano Remember Me tratto dal Dido and Aeneas di Henry Purcell.
    Te lo approvo in pieno.

    Alessia
    ElectroMode

    RispondiElimina
  2. Io non l'ho ancora visto. Grazie per il consiglio.
    Baci

    Valeria.
    International Giveaway: http://myurbanmarket.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Purtroppo non l'ho ancora visto ma correrò ai ripari, perchè adotro i film in costume soprattutto per le scenografie e gli abiti!!

    RispondiElimina
  4. il film non l'ho visto, ma chissà, prima o poi :-)

    RispondiElimina
  5. Aaaah, Johnny Depp! Every movie with him is worth watching ^_^

    RispondiElimina
  6. Film bellissimo!!!
    Johnny e Rosamund, poi, sono due attori bravissimi! :)

    xo,
    Michela

    Se ti va passa a trovarmi, ti aspetto!
    http://milastyleblog.blogspot.it/
    https://www.facebook.com/Milastyleblog

    RispondiElimina